2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

13.4.09

Siamo solo alla fase del posizionamento dei carrarmatini

Nonostante ne parli un po' poco la marcia del video in rete verso la sfida con la televisione procede.
Da un lato (e chi lo vuole qui le può seguire) ci sono le produzioni indipendenti e quelle un po' più in grande stile fatte per internet, ma dall'altro poi c'è tutta una dimensione del video in rete a noi italiani sconosciuta eppure fervente in America, cioè quella della fruizione on demand di contenuti già andati in onda.
In pratica Hulu: vedere in streaming, gratis, subito e in alta qualità episodi di serie tv, film, show ecc. ecc. insomma le cose più richieste della tv.

Da noi la Rai fa qualcosa (e gliene va dato merito) ma purtroppo poi questo qualcosa seppur buonissimo come idea, spirito e realizzazione non coincide con i contenuti più interessanti e richiesti dal pubblico della rete, che anche da noi in linea di massima sono le serie americane.

Un dato interessante degli ultimi giorni viene da una ricerca NBC, secondo la quale sempre di più il pubblico dell'on demand via pc veda quei video assieme a qualcun'altro, almeno il 30%. Questo è importante perchè dimostra come lentamente la cosa entri nelle nostre abitudini di fruizione e smetta di essere un succedaneo. Molti poi saltano a piedi pari il passaggio televisivo e si rivolgono direttamente all'on demand, percentuali piccole ma in crescita continua.

Intanto in Spagna è partito Yodecido. Vende e noleggia (a prezzi ragionevoli) film e musica. Non è dato sapere come funzioni (che pure da noi qualcosa c'è che sembra buono ma poi non funziona benissimo) ma sembra buono.

2 commenti:

genna ha detto...

In italia c'è Rivideo sul sito mediaset che ripropone, a pagamento, le serie tv USA già trasmesse in via etere.


gparker ha detto...

Si ci sono delle cose, come appunto quelle di mediaset e Rai o La7 che mette alcune parti su YouTube ma non ci si avvicina per completezza, qualità e risoluzione. In sostanza non è una vera alternativa.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.