2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

3.5.09

Ve la meritate la pirateria!

E' ancora presto per dare una cifra definitiva ma Wolverine sembra già essere arrivato a quota 87 milioni di dollari di incasso in America. Cioè più di X-Men 2, meno di Spider-man 3 e leggermente sotto quanto fatto da Iron Man un anno fa (98 milioni). Tutti film, sia chiaro, usciti in questo periodo.

Il dato è importante perchè Wolverine (lo dico per i due che ancora non lo sapessero) è da un mese disponibile in rete nei migliori punti di distribuzione pirata. E' stato scaricato più di un milione di volte nella sola prima settimana. E questo un mese prima dell'uscita ufficiale! Un caso unico nella storia della pirateria. Un mese prima online e comunque va vicino ad Iron Man, con la speranza che stasera lo batta.

Ma non solo. Va aggiunto anche che il film è brutto (il che avrà il suo peso che diamine!) e che c'è la febbre suina. La febbre suina, con tutto che non è un dato misurabile, è comunque considerabile un deterrente all'aggregazione di massa, specialmente in luoghi chiusi. Lo stanno sconsigliando tutti in lungo e in largo in America. Dunque il pubblico del cinema dovrebbe essere anche minore del normale.

Tutto questo per dire? Che come al solito la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale, la pirateria non danneggia le sale...
E per aggiungere: ma se Wolverine fosse andato online prima dell'uscita cinematografica (e non viceversa) a pagamento? Si continuerebbe a parlare di crisi dell'Home Video e della sala?

6 commenti:

alp ha detto...

ma cos'è, oggi, la giornata delle citazioni morettiane? le leggo ovunque.., complimenti comunque, bel titolo :-)


gparker ha detto...

grazie :)


frankie666 ha detto...

la febbre suina?


gparker ha detto...

eh


Fabio ha detto...

Non mi stupisce, e mi viene da osservare una cosa: ma tu sei sicuro che sia il blockbusterone d'azione/fantascienza una buona prova per la teoria?

Secondo me non è strano che, dopo una visione del file reperito attraverso il p2p (che andrebbe anche quantificata... secondo te in che rapporto numerico sta più o meno con i biglietti staccati nelle sale?), la gente vada comunque a vederlo al cinema. Perché questi sono film fracassoni che si va a vedere sul grande schermo per l'azione, per gli effetti speciali, con il gruppo di amici nel quale magari c'è qualcuno che non l'ha visto.

Al contrario potrebbe essere un altro genere di film a soffrire di più una prima visione pirata. Del resto sappiamo bene che ci sono film belli, sofisticati, impegnati, che ti soddisfano... e che però non ti vai a rivedere. Perché non sono costruiti per essere consumati tante volte.


gparker ha detto...

Io non sono per una teoria unica. Anzi. Io sono per l'idea che diversi film hanno diversi tipi di fruizioni. Alcuni addirittura sono molto meglio in casa che al cinema.

Sicuramente quelli tipo Wolverine hanno due livelli di fruizione, uno immediato e confusionario dato dalla curiosità e un secondo più "goduto". Non so nemmeno i numeri esatti della pirateria ma in questo momento contano poco, nel senso che il discorso è "Quello che dite è falso, la pirateria non danneggia la sala". Dunque importa poco il numero di download, basta sapere che è stato scaricato più degli altri suoi competitor.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.