2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

1.8.05

Ospiti (1998)
di Matteo Garrone

Ospiti, seconda opera di Garrone, segue Terra di Mezzo sia temporalmente che tematicamente che produttivamente, mentre si unisce al seguente Estate Romana per la modalità narrativa. Meno riuscito del seguente, Ospiti ha i difetti dell'inesperienza, qualche tempo morto e qualche difficoltà nello stendere la trama, tuttavia, aiutato anche dalla breve durata (78 minuti), scorre bene e riesce a parlare con originalità dell'estraneità.
Sicuramente il termine più giusto per tutto il cinema di Garrone è proprio l'originalità, intesa come originalità dei temi e delle strategie espositive. Per Ospiti Garrone tratta documentaristicamente un momento di vita, un'estate romana (splendida come quella del seguente film) di 4 personaggi, due ragazzi albanesi, un emigrato sardo ed un benestante fotografo romano, inseriti nel contesto del quartiere Parioli, fotografato come fosse un quartiere degradato, tutti e 4 estranei a qualcosa, chi al paese, chi al proprio status di emigrante e chi alla vita borghese. Colmo di silenzi espressivi e di sequenze documentaristiche dei margini del benestare romano Ospiti è ancora legato a molti morettismi (che si perderanno in Estate Romana a favore di un'ancor maggiore originalità), e somiglia un po' a tutto quel cinema italiano "sociale" facile facile, ma ad una visione attenta è evidente come se ne distacchi quasi subito con la prima sequenza, il tentativo di rimorchio delle due ragazze, per approdare (o quantomeno cercare di approdare) ad una dimensione molto più profonda della descrizione della realtà che al momento ha come punto di riferimento i fratelli Dardenne.
Garrone fa tutto da sè, dirige, produce coscrive, cosceneggia, e si occupa perfino di scenografie e costumi, un raro esempio di totale autrachia ed indipendenza produttiva che non incide sulla qualità, sempre eccelsa del girato e della recitazione, pur utilizzando attori non professionisti.





Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.