2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

2.3.10

Top Score Del Mese: Poseidon
a cura di Compatto

Nel 2006 esce il remake del film Poseidon, ce n’era bisogno? No, però l’hanno fatto.

Il regista è Wolfgang Petersen che ha già avuto a che fare con onde anomale in La Tempesta Perfetta. Al posto di Gene “Dove sono i miei soldi?” Hackman e Ernest Borgnine troviamo un esaltato Josh Lucas e uno stanchissimo Kurt Russell, per non parlare di Richard Dreyfuss che fa la parte di un miliardario omosex.

C’è da dire che invece di un polpettone di 3 ore ci troviamo a guardare un film veloce e conciso che dura sì e no 90 minuti, che è un bene.

Allora vediamo di raccontare il film in maniera concisa: in pratica ci sta Kurt Russell ex-sindaco che è a bordo di una nave con la figlia e il fidanzato della figlia, il buon Kurt è preoccupato che la figlia possa “darci dentro” con il ragazzo nella nave, ignorando il fatto che tanto sarà sicuramente già stata timbrata dal ragazzo in questione.

Poi ce sta Richard Dreyfuss che si ritrova in crociera con degli uomini d’affari ma senza il suo ragazzo che si chiama Pedro (e non dico altro), è così disperato da tentare il suicidio, ma appena vede l’onda cambia idea, ma se ti ammazzavi prima non era meglio che te risparmiavi tutto sto casino?

Infine ce sta Josh Lucas che se ne frega di tutto e tutti e decide di uscire dal salone (che a momenti imploderà) per conto suo, ma appena vede la madre con un figlio senza il padre fa uno più uno e afferra al volo l’occasione, sicuramente penserà: “Se riesco a salvare la vita al figlio almeno due o tre volte sicuramente la madre mi ricambierà in qualche modo.”

Il resto del film lo sapete già, quindi la morale di questa recensione è: se vi trovate in una nave da crociera rivoltata da un onda anomala le cose da fare sono semplici, seguite i fichi, non date mai retta al capitano che di solito stira per primo e state sempre vicino al ragazzino che sicuramente non gli succede niente.

Passiamo allo score composto da Klaus Badelt.

Appena Petersen scelse Badelt per lo score un compositore di nome James Horner si sentì offeso, per quale motivo? Semplice Horner pensava che Petersen gli fosse debitore per quello che aveva fatto con il film Troy, in pratica Horner ha composto le musiche di Troy in 10 giorni salvando il film, almeno questo è quello che pensa lui, sinceramente il film fa schifo anche senza lo score.

Quindi Petersen gli era debitore, almeno secondo Horner, sinceramente io ad Honer gli avrei risposto: “Se sente che l’hai composto in 10 giorni, eccome se si sente, li mortacci tua!”

Screzi a parte Klaus Badelt ha fatto un ottimo lavoro con Poseidon, dando al film un tocco d’azione e suspense che non mi sarei aspettato, l’unica cosa negativa è forse l’esagerato uso dell’elettronica, ma è inutile cercare il pelo nell’uovo e poi Badelt viene dalla scuola Remote Control non possiamo sperare che il compositore perda il vizio dall’oggi al domani. Bravo Klaus.

IL DOWNLOAD

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.